Burningate Spring Cup

2° Tappa del Circuito

La seconda tappa del circuito Burningate Cup si svolgerà il 21 aprile presso il centro affiliato CaliUp di Forlì 

N.B. Per informazioni sul programma della giornata, indirizzo e modalità d’iscrizione vai a fondo pagina

GARA ELITE

Vincerà l’atleta che impiegherà il minor tempo ad eseguire il circuito

Gli atleti dovranno eseguire la sequenza di esercizi sopra riportata entro il tempo max di 8’

Descrizione gara:Gli atleti dovranno eseguire in primis un superset PULL UP – MUSCLE UP

Questa successione/sequenza/ordine di due esercizi deve essere ripetuto per 5 volte.

Eseguite 5 serie di s.s (superset)  P.U-M.U gli atleti concluderanno la gara andando ad eseguire consecutivamente gli esercizi (non obbligatoriamente unbrooken):

30 DIP

20 PULL UP

10 WHSTPU

5 MU

Dopo il s.s ogni atleti dovrà portare a termine 30 ripetizioni di DIP per poi passare ad eseguire 20 PULL UP, continuando con 10 WHSTPU e concludendo la propria performance con 5 MU.

Tecnica di esecuzione corretta :

Pull-up: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando col mento oltre la sbarra ed in basso a braccia distese. La larghezza della presa dovrà essere all’incirca quella delle spalle. Ripetizioni slanciate non saranno ritenute valide.

Dip: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando con l’omero parallelo al terreno (la spalla deve rompere i 90°) e fase concentrica a braccia distese (gomito in lock out ). Il corpo dovrà stare in hollow body per tutta l’esecuzione dell’esercizio. In caso di altezza dell’atleta superiore all’altezza delle parallele sarà permesso flettere le gambe. Ripetizioni slanciate, con gomito non in lock out, rom non raggiunto, non saranno ritenute valide.

Muscle up: Gambe distese durante l’esecuzione di tutto il movimento ed ostacolo posto di fronte al partecipante per impedire lo slancio dato dall’oscillazione ad una distanza di circa 60 cm. Vanno evitate ogni forma di “kipping”. La presa normale o con false grip, sono a discrezione del partecipante.

Wall Handstand Pushup: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando con la fronte a sfiorare il pavimento e con la completa distensione delle braccia nel verso opposto. L’ampiezza delle mani a terra sarà consentita dalla larghezza spalla ad un’ampiezza leggermente superiore. Non saranno consentite ampiezze eccessive inoltre le dita devono essere rivolte in avanti verso la parete poiché rivolgerle verso l’esterno associato ad un ampiezza troppo ampia facilita troppo le esecuzioni. Il giudice si dispone lateralmente rispetto all’atleta per valutare con singola ripetizione. Durante tutto l’arco di movimento soprattutto in fase di spinta il bacino non dovrà uscire eccessivamente dalla linea della base di appoggio delle mani a terra assumendo quella classica posizione di inarcamento a “banana” il tutto in un visione laterale da parte del giudice.

Vincerà l’atleta che completerà il circuito nel minor tempo.

Cause di annullamento ripetizione

Sarà ritenuta nulla qualsiasi ripetizione che non rispetti i parametri di “Tecnica di esecuzione corretta”. Le ripetizioni valide saranno comunque dichiarate dal giudice di esecuzione che ne scandirà il conteggio.

Dress code: pantaloncini (sopra al ginocchio) e t-shirt

 

GARA ENDURANCE STANDARD UOMO

Vincerà l’atleta che impiegherà il minor tempo ad eseguire il circuito

Descrizione gara:

Gli atleti dovranno eseguire la sequenza di esercizi sopra riportata una sola volta entro il tempo max di 8’
La sequenza di esercizi in questione non è altro che una gara in cui gli esercizi vengono eseguiti in maniera consecutiva senza pausa cercando di completare il tutto nel minor tempo possibile.
Tutti gli esercizi riportati possono essere eseguiti in un’unica serie o in caso di sopraggiungimento della fatica o di scelta personale, possono essere interrotti e poi ripresi fino al completamento delle ripetizioni indicate. Solo una volta eseguite tutte le ripetizioni di un dato esercizio si può passare all’esercizio successivo.

Tecnica di esecuzione corretta :

Pull-up: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando col mento oltre la sbarra ed in basso a braccia distese. La larghezza della presa dovrà essere all’incirca quella delle spalle. Ripetizioni slanciate non saranno ritenute valide.

Dip: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando con l’omero parallelo al terreno (la spalla deve rompere i 90°) e fase concentrica a braccia distese (gomito in lock out ). Il corpo dovrà stare in hollow body per tutta l’esecuzione dell’esercizio. In caso di altezza dell’atleta superiore all’altezza delle parallele sarà permesso flettere le gambe. Ripetizioni slanciate, con gomito non in lock out, rom non raggiunto, non saranno ritenute valide.

Box Jump: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso una volta che le gambe siano state completamente distese sopra il cubo. Una volta ripreso il contatto con il pavimento sarà a discrezione dell’atleta decidere eseguire un successivo senza interruzione una mezza accosciata o una accosciata completa. Nel caso di sopraggiunta fatica è concesso interrompere il set quando si è a contatto con il pavimento.

Cause di annullamento ripetizione

Sarà ritenuta nulla qualsiasi ripetizione che non rispetti i parametri di “Tecnica di esecuzione corretta”. Le ripetizioni valide saranno comunque dichiarate dal giudice di esecuzione che ne scandirà il conteggio.

Dress code: pantaloncini (sopra al ginocchio) e t-shirt

GARA ENDURANCE STANDARD DONNA

Descrizione gara:

1°GIRO: 2 PULL UP / 4 DIP / 12 BOX JUMP

2°GIRO: 8 APU / 12 BENCH DIP / 24 SQUAT JUMP

3°GIRO: 3 CHIN UP / 5 DIP / 15 BOX JUMP

4°GIRO: 10 APU / 15 BENCH DIP / 30 SQUAT JUMP

Vincerà l’atleta che impiegherà il minor tempo ad eseguire il circuito

Le atlete dovranno eseguire la sequenze di esercizi sopra riportati partendo dalla sequenza” giro 1” per poi passare alla sequenza “giro 2” ecc.La sequenza in questione non è altro che una gara in cui gli esercizi vengono eseguiti in maniera consecutiva senza pausa cercando di completare il tutto nel minor tempo possibile.
Tutti gli esercizi riportati possono essere eseguiti in un’unica serie o in caso di sopraggiungimento della fatica o di scelta personale, possono essere interrotti e poi ripresi fino al completamento delle ripetizioni indicate. Solo una volta eseguite tutte le ripetizioni di un dato esercizio si può passare all’esercizio successivo.

Tecnica di esecuzione corretta :

Australian Pull-up(APU): L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando con il petto a toccare la sbarra ed in basso a braccia distese. La larghezza della presa dovrà essere all’incirca quella delle spalle. Il corpo deve essere mantenuto teso coni busto allieneato rispetto alle gambe. Eventuali atteggiamenti scorretti per facilitare l’esecuzione non saranno ritenuti validi

Bench Dip: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando con l’omero parallelo al terreno (la spalla deve rompere i 90°) e fase concentrica a braccia distese (gomito in lock out ). I piedi sono appoggiati a terra e le gambe vanno mantenute distese. Il busto deve mantenere una traiettoria il più possibile perpendicolare rispetto al pavimento. Eventuali esecuzioni in cui si porta il bacino in avanti per facilitare l’eserczio non saranno ritenute valide.

(L’esercio sarà eseguito fra due box o due panchette)

Box Jump: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso una volta che le gambe siano state completamente distese sopra il cubo. Una volta ripreso il contatto con il pavimento sarà a discrezione dell’atleta decidere eseguire un successivo senza interruzione una mezza accosciata o una accosciata completa. Nel caso di sopraggiunta fatica è concesso interrompere il set quando si è a contatto con il pavimento.

Squat jump: L’esercizio è considerato valido solo se eseguito con un’accosciata con angolo gamba coscia <90° seguito da un balzo con i piedi che si staccano dal pavimento e le gambe che raggiungono la completa distensione.

Cause di annullamento ripetizione

Sarà ritenuta nulla qualsiasi ripetizione che non rispetti i parametri di “Tecnica di esecuzione corretta”. Le ripetizioni valide saranno comunque dichiarate dal giudice di esecuzione che ne scandirà il conteggio.

Vincitore endurance standard donna: vincerà la gara l’atleta che completerà la sequenza di esercizi componenti i 4 giri, nel minor tempo possibile. In caso tutti gli atleti non dovessero terminare la sequenza nel tempo massimo prestabilito, vincerà la gara colui che al termine ha eseguito un maggior numero giri/e o ripetizioni del circuito.

Dress code: pantaloncini (sopra al ginocchio) e t-shirt

BURNINGATE SPRING STRENGTH CUP

MU PUSH & PULL + **bonus legs

comprenderà le seguenti categorie:

< 80 kg

> 80 kg

E le seguenti prove: (DROP SET– 50% MU-P.U- DIP )+**BONUS LEGS

max numero di ripetizioni con :

MU + 8 KG + MU 4 KG (rest 1’ fra mu 8 kg e mu 4 kg)

PULL UP +32 KG + PULL UP 16 KG (rest 1’ fra p.u 32 kg e p.u 16 kg)

DIP 48 KG + DIP 24 KG (rest 1’ fra dip +48 kg e dip 24 kg)

+ **BONUS LEGS (facoltativo)

Ogni atleta dovrà prendere parte ad tutte le gare.(MU, PULL UP, DIP)

Tutti gli atleti procederanno ad eseguire un esercizio alla volta per poi passare al successivo nuovamente tutti insieme e nello stesso ordine di partenza dell’esercizio precedente in modo da avere dei turni di riposo equivalenti.

Tecnica di esecuzione corretta :

Pull-up: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando col mento oltre la sbarra ed in basso a braccia distese. La larghezza della presa dovrà essere all’incirca quella delle spalle. Ripetizioni slanciate non saranno ritenute valide. Per le pull ups partenza a braccia distese, “GO”, si sale si supera la sbarra con il mento e si riscende, repet.

Dip: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando con l’omero parallelo al terreno (la spalla deve rompere i 90°) e fase concentrica a braccia distese (gomito in lock out ). Il corpo dovrà stare in hollow body per tutta l’esecuzione dell’esercizio. In caso di altezza dell’atleta superiore all’altezza delle parallele sarà permesso flettere le gambe. Ripetizioni slanciate, con gomito non in lock out, rom non raggiunto, non saranno ritenute valide. Nei dips partenza a braccia completamente distese, “GO”, si scende, si spezzano i 90° e si risale, repet.

Muscle up: Gambe distese durante l’esecuzione di tutto il movimento ed ostacolo posto di fronte al partecipante per impedire lo slancio dato dall’oscillazione ad una distanza di circa 60 cm. Vanno evitate ogni forma di “kipping”. La presa normale o con false grip, sono a discrezione del partecipante. Per i muscle up partenza a braccia distese, “GO”, si sale si supera la sbarra portandosi in posizione di dip bar con le braccia completamente distese (3”max tempo di fermo) repet.

Descrizione gara:

Ogni atleta dovra’ eseguire il numero massimo di ripetizioni possibili di mu con zavorra, liberarsi del sovraccarico iniziale (recupero 1’), ed eseguire il numero massimo di ripetizioni possibili di mu con il 50% in meno della zavorra di partenza. La stessa cosa verra’ fatta per tutti gli esercizi di gara. Ogni skill dovra’ essere eseguita da tutti gli atleti prima di passare all’esercitazione successiva. Ad ogni ripetizione eseguita di tutti gli esercizi corrisponde un coef. Moltipl. La somma dei sei risultati determinera’il punteggio finale (mu push & pull zavorrati * coef. Di ogni esercizio + mu push & pull -50% zavorra * coef. di ogni esercizio  al quale verra’ aggiunto il bonus legs (bonus che andra’ ai primi 5 classificati)

**BONUS LEGS

Pistols + 16 kg: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo, prevedendo la massima accosciata e il ritorno in massima estensione. Per il pistol, la partenza prevede l’atleta in stazione eretta con un arto sollevato da terra e mantenuto teso. Attendere il “GO” del giudice prima di iniziare la fase eccentrica e il comando “PRESS”prima di eseguire la fase concentrica del movimento che sarà ritenuta valida solo in max accosciata con un fermo in basso di 1”. La mano”libera” nella parte bassa del movimento non deve toccare il pavimento, pena annullamento della ripetizioni. Il piede sollevato non dovrà essere utilizzato per assistere nell’esecuzione dell’esercizio, pena annullamento della ripetizione. Ogni atleta potrà decidere di eseguire l’esercizio con la gamba che predilige.

Il kettlebell rimane nel triangolo formato da avambraccio e braccio. Il braccio è aderente al corpo,la mano è posizionata all’altezza dello sterno.Il gomito è in direzione della cresta iliaca.

IL BONUS APPORTERA’ I SEGUENTI PUNTEGGI:

1°CLASSIFICATO = 5 PT

2°CLASSIFICATO = 4 PT

3°CLASSIFICATO = 3 PT

4°CLASSIFICATO = 2 PT

5°CLASSIFICATO = 1 PT

*MUSCLE UP 8 KG     x coef.1,5 + #MU 4 KG x  coef.1,25

*PULL UP 32 kg          x  coef.1 + #PULL UP 16 KG x  coef.0,75

*DIP 48KG                 x coef. 1 + #DIP 24 KG x  coef.0,75

Il risultato sarà dato dal numero di ripetizioni eseguite per ogni esercizio moltiplicato per il suo coefficiente (*) sommato al risultato ottenuto dal numero di ripetizioni eseguite per ogni esercizio moltiplicato per il suo coefficiente (#) + **bonus legs quindi:

RT MU 8KG X 1,5 + RT MU 4 KG X 1,25 +

RT PULL UP 32 KG X 1 + RT PULL UP 16 KG X 0,75 +

RT DIP 48 KG X 1 + RT DIP X 24 KG X 0,75 = _______ PT TOT. + BONUS LEGS

In caso di parità di punteggio vincerà l’atleta che pesa maggiormente.

Zavorre: verranno utilizzate come zavorre coppie di kettlebell da 4, 16 e 24 kg

Dress code: pantaloncini (sopra al ginocchio) e t-shirt

 

Giudici

I giudici di gara devono essere persone di alta morale, oggettive e non devono avere conflitti di interesse.
Non possono partecipare alla gara o fare assistenza durante le performance dei partecipanti.

 

PROGRAMMA GIORNATA SABATO 21 APRILE

 

-ORE 10.00 – RITROVO E PRESENTAZIONE

-ORE 11.00 – INIZIO GARE STRENGTH

TRA LA FINE DELLE GARE STRENGTH E L’INIZIO DELLE GARE ENDURANCE SONO PREVISTI MOMENTI DI MEETING LIBERI  APERTO A TUTTI

ORE 14.00 – INIZIO GARE ENDURANCE – NELL’ORDINE GARA ELITE, STANDARD DONNA E STANDARD UOMO

DALLA FINE DELLE GARE ENDURANCE FINO ALLE ORE 19 SONO PREVISTI MOMENTI DI MEETING LIBERI APERTI A TUTTI

 

INDIRIZZO: Palestra CALI UP  Via Castel Latino 51, Forli’

 

MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLE GARE

 

Per partecipare alle gare NON sono previsti costi d’iscrizione. Sono previsti per i primi tre classificati di ogni gara e categoria premi e gadget. 

Per iscriversi alle gare è tassativo inviare la propria adesione via mail a:

[email protected] indicando gara e categoria a cui s’intende aderire entro Martedì 17 Aprile.

CaliUP Forlì

0 Condivisioni