CATANIA 24 MARZO 2019: TERZA TAPPA CALISTHENICS OFFICIAL CIRCUIT E&S

GARA CALISTHENICS ENDURANCE ELITE

GARA ENDURANCE ELITE

10    PULL UPS + 10 kg (giubbotto zavorrato)

15    PULL UPS

25    DIPS        + 10 kg (giubbotto zavorrato)

30    DIPS

2      MUSCLE UPS

5      PULL UPS

10    WHSTPU

20    PUSH UPS

Descrizione Gara Endurance Elite

Vincerà l’atleta che impiegherà il minor tempo ad eseguire il circuito

Descrizione gara:

Gli atleti dovranno eseguire la sequenza di esercizi sopra riportata entro il tempo max di 8’

La sequenza di esercizi in questione non è altro che una gara in cui gli esercizi vengono eseguiti in maniera consecutiva senza pausa cercando di completare il tutto nel minor tempo possibile.
Tutti gli esercizi riportati possono essere eseguiti in un’unica serie o in caso di raggiungimento della fatica o di scelta personale, possono essere interrotti e poi ripresi fino al completamento delle ripetizioni indicate. Solo una volta eseguite tutte le ripetizioni di un dato esercizio si può passare all’esercizio successivo.

Tecnica di esecuzione corretta Esercizi endurance Elite:

Pull-up: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando col mento oltre la sbarra ed in basso a braccia distese. La larghezza della presa dovrà essere all’incirca quella delle spalle. Ripetizioni slanciate non saranno ritenute valide.
L’atleta potrà riposare appeso alla sbarra per un massimo di 5 secondi e non più di 3 volte.

Dip: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando con l’omero parallelo al terreno (la spalla deve rompere i 90°) e fase concentrica a braccia distese (gomito in lock out ).
ATTENZIONE: Non verrà considerata valida l’esecuzione con un rom ridotto in estensione di omero dovuto alla sola flessione del busto in cui bacino non scenda.
In caso di altezza dell’atleta superiore all’altezza delle parallele sarà permesso flettere le gambe.

Muscle up: Gambe distese durante l’esecuzione di tutto il movimento ed ostacolo posto di fronte al partecipante per impedire lo slancio dato dall’oscillazione ad una distanza di circa 60 cm. Vanno evitate ogni forma di “kipping”. La presa normale o con false grip, sono a discrezione del partecipante. 

Wall Handstand Pushup: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando con la fronte a sfiorare il pavimento e con la completa distensione delle braccia nel verso opposto. L’ampiezza delle mani a terra sarà consentita dalla larghezza spalla ad un’ampiezza leggermente superiore. Non saranno consentite ampiezze eccessive inoltre le dita devono essere rivolte in avanti verso la parete poiché rivolgerle verso l’esterno associato ad un ampiezza troppo ampia facilita troppo le esecuzioni. Il giudice si dispone lateralmente rispetto all’atleta per valutare con singola ripetizione.
Durante tutto l’arco di movimento soprattutto in fase di spinta il bacino non dovrà uscire eccessivamente dalla linea della base di appoggio delle mani a terra assumendo quella classica posizione di inarcamento a “banana” il tutto in un visione laterale da parte del giudice.

Push up: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo prevedendo la discesa fino a toccare col petto il testimone e risalita fino a distensione delle braccia. Il corpo dovrà essere allineato, piedi uniti. Il corpo dovrà muoversi in modo uniforme, l’esecuzione della ripetizione dove il busto si alza/abbassa, prima/dopo il bacino, non saranno ritenute valide.

Cause di annullamento ripetizione

Sarà ritenuta nulla qualsiasi ripetizione che non rispetti i parametri di “Tecnica di esecuzione corretta”. Le ripetizioni valide saranno comunque dichiarate dal giudice di esecuzione che ne scandirà il conteggio.

Dress code: pantaloncini (sopra al ginocchio) e t-shirt

GARA CALISTHENICS ENDURANCE STANDARD UOMO

GARA ENDURANCE STANDARD UOMO

30    PULL UPS

40    DIP

30    PUSH UPS

60    SQUAT + 24 KG

Descrizione Gara Endurance Standard Uomo

Vincerà l’atleta che impiegherà il minor tempo ad eseguire il circuito

Descrizione gara:

Gli atleti dovranno eseguire la sequenza di esercizi sopra riportata una sola volta entro il tempo max di 8’

La sequenza di esercizi in questione non è altro che una gara in cui gli esercizi vengono eseguiti in maniera consecutiva senza pausa cercando di completare il tutto nel minor tempo possibile.
Tutti gli esercizi riportati possono essere eseguiti in un’unica serie o in caso di sopraggiungimento della fatica o di scelta personale, possono essere interrotti e poi ripresi fino al completamento delle ripetizioni indicate. Solo una volta eseguite tutte le ripetizioni di un dato esercizio si può passare all’esercizio successivo.

Tecnica di esecuzione corretta Esercizi Endurance Standard UOMO:

Pull-up: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando col mento oltre la sbarra ed in basso a braccia distese. La larghezza della presa dovrà essere all’incirca quella delle spalle.
Ripetizioni slanciate non saranno ritenute valide.

Dip: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando con l’omero parallelo al terreno (la spalla deve rompere i 90°) e fase concentrica a braccia distese (gomito in lock out ).
ATTENZIONE: Non verrà considerata valida l’esecuzione con un rom ridotto in estensione di omero dovuto alla sola flessione del busto in cui bacino non scenda.
In caso di altezza dell’atleta superiore all’altezza delle parallele sarà permesso flettere le gambe. Ripetizioni slanciate, con gomito non in lock out, rom non raggiunto, non saranno ritenute valide.

Squat + zavorra: L’esercizio è considerato valido solo se eseguito con un’accosciata con angolo gamba coscia <90° e ritorno in stazione eretta(posizione di partenza) con le gambe che raggiungono la completa distensione. L’esercizio sarà eseguito zavorrato utilizzando un kettlebell. La zavorra dovrà essere mantenuta ad altezza petto non a contatto con esso.

Push up: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo prevedendo la discesa fino a toccare col petto il testimone e risalita fino a distensione delle braccia. Il corpo dovrà essere allineato, piedi uniti. Il corpo dovrà muoversi in modo uniforme, l’esecuzione della ripetizione dove il busto si alza/abbassa, prima/dopo il bacino, non saranno ritenute valide.

Cause di annullamento ripetizione
Sarà ritenuta nulla qualsiasi ripetizione che non rispetti i parametri di “Tecnica di esecuzione corretta”. Le ripetizioni valide saranno comunque dichiarate dal giudice di esecuzione che ne scandirà il conteggio.

Chi vince?:
Vincitore endurance standard uomo: vincerà la gara l’atleta che completerà la sequenza di gara nel minor tempo possibile. In caso tutti gli atleti non dovessero terminare la sequenza nel tempo massimo prestabilito, vincerà la gara colui che al termine ha completato un maggior di esercizi.
Ad es. nel caso due atleti siano stati Stoppati durante l’esecuzione dei push-up vincerà l’atleta che in quest’ultimo esercizio avrà eseguito il maggior numero di ripetizioni.

Dress code: pantaloncini (sopra al ginocchio) e t-shirt

GARA CALISTHENICS ENDURANCE STANDARD DONNA

GARA ENDURANCE STANDARD DONNA

15    PUSH UPS
10    SQUAT + 24 KG
5      PULL UPS
5      DIPS
10    CHIN UP
15    SQUAT + 24 KG
15    SQUAT JUMP
10    PUSH UPS
5      DIPS

Descrizione Gara Endurance Standard Donna

Vincerà l’atleta che impiegherà il minor tempo ad eseguire il circuito

Le atlete dovranno eseguire la sequenza di esercizi sopra riportata una sola volta entro il tempo max di 8’.

La sequenza di esercizi in questione non è altro che una gara in cui gli esercizi vengono eseguiti in maniera consecutiva senza pausa cercando di completare il tutto nel minor tempo possibile.

Tutti gli esercizi riportati possono essere eseguiti in un’unica serie o in caso di sopraggiungimento della fatica o di scelta personale, possono essere interrotti e poi ripresi fino al completamento delle ripetizioni indicate. Solo una volta eseguite tutte le ripetizioni di un dato esercizio si
può passare all’esercizio successivo.

Tecnica di esecuzione corretta standard woman:

Pull-up/Chin up:  L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando col mento oltre la sbarra ed in basso a braccia distese. La larghezza della presa dovrà essere all’incirca quella delle spalle. Ripetizioni slanciate non saranno ritenute valide.

Dip: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando con l’omero parallelo al terreno (la spalla deve rompere i 90°) e fase concentrica a braccia distese (gomito in lock out ).
ATTENZIONE: Non verrà considerata valida l’esecuzione con un rom ridotto in estensione di omero dovuto alla sola flessione del busto in cui bacino non scenda.
In caso di altezza dell’atleta superiore all’altezza delle parallele sarà permesso flettere le gambe. Ripetizioni slanciate, con gomito non in lock out, rom non raggiunto, non saranno ritenute valide.

Squat + Zavorra: L’esercizio è considerato valido solo se eseguito con un’accosciata con angolo gamba coscia <90° e ritorno in stazione eretta (posizione di partenza) con le gambe che raggiungono la completa distensione. L’esercizio sarà eseguito zavorrato di zavorra utilizzando un kettlebell. La zavorra dovrà essere mantenuta ad altezza petto non a contatto con esso.

Push up: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo prevedendo la discesa fino a toccare col petto il testimone e risalita fino a distensione delle braccia. Il corpo dovrà essere allineato, piedi uniti. Il corpo dovrà muoversi in modo uniforme, l’esecuzione della ripetizione dove il busto si alza/abbassa, prima/dopo il bacino, non saranno ritenute valide.

Squat jump: L’esercizio è considerato valido solo se eseguito con un’accosciata con angolo gamba coscia <90° seguito da un balzo con i piedi che si staccano dal pavimento e le gambe che raggiungono la completa distensione.

Cause di annullamento ripetizione 

Sarà ritenuta nulla qualsiasi ripetizione che non rispetti i parametri di “Tecnica di esecuzione corretta”. Le ripetizioni valide saranno comunque dichiarate dal giudice di esecuzione che ne scandirà il conteggio.

Chi vince?:

Vincerà la gara l’atleta che completerà la sequenza di gara nel minor tempo possibile. In caso tutte le atlete non dovessero terminare la sequenza nel tempo massimo prestabilito, vincerà la gara colei che al termine ha completato un maggior numero di esercizi.
Ad es. nel caso due atlete siano stati Stoppate durante l’esecuzione dei push-up vincerà l’atleta che in quest’ultimo esercizio avrà eseguito il maggior numero di ripetizioni.

Dress code: pantaloncini (sopra al ginocchio) e t-shirt

GARA CALISTHENICS STRENGTH +80KG & -80KG

1 RM PULL UP – DIP

Tecnica di esecuzione corretta :

Pull-up: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando col mento oltre la sbarra ed in basso a braccia distese. La larghezza della presa dovrà essere all’incirca quella delle spalle. Ripetizioni slanciate non saranno ritenute valide. Per il pull up partenza a braccia distese, “GO”, si sale si supera la sbarra con il mento, ”DOWN” si riscende.

Dip: L’esecuzione sarà ritenuta valida solo nel caso di movimento completo arrivando con l’omero parallelo al terreno (la spalla deve rompere i 90°) e fase concentrica a braccia distese (gomito in lock out ). In caso di altezza dell’atleta superiore all’altezza delle parallele sarà permesso flettere le gambe. Nei dips partenza a braccia completamente distese, “GO”, si scende, si spezzano i 90° “UP”e si risale.

ATTENZIONE: Non verrà considerate valida l’esecuzione con un rom ridotto in estensione di omero dovuto ad una sola flessione del busto in cui bacino e peso non scendano

Cause di annullamento ripetizione

Sarà ritenuta nulla qualsiasi ripetizione che non rispetti i parametri di “Tecnica di esecuzione corretta” quindi i parametri inseriti nelle descrizioni sopra riportate ed i “comandi del giudice” :

GO E DOWN nel pull up

GO E UP nel dip

Descrizione gara:

La gara vedrà ogni atleta avere a disposizione 3 tentativi con lo scopo di sollevare il carico massimo possibile per una sola ripetizione. Tutti gli atleti dovranno terminare il loro primo tentativo prima di passare con lo stesso ordine di partenza al secondo tentativo e poi al terzo. Ogni atleta come riportato anche nell’introduzione del circuito verrà sottoposto a pesatura 1 ora prima della gara. Al momento della pesatura dovrà dichiarare il peso della prima alzata (primo tentativo). Il primo atleta potrà cambiare il peso dichiarato in alzata entro 10’ dall’inizio gara. Gli atleti seguenti potranno cambiare il peso entro 5 atleti prima del loro turno. A fine tentativo ogni atleta dovrà andare dal giudice di tavolo e dichiarare il peso dell’alzata seguente.(tentativo successivo).

Ad ogni atleta verranno consegnati 3 cartellini. Un cartellino per ogni alzata. In ogni cartellino dovrà essere scritto il peso della rispettiva alzata. Il primo cartellino con il peso dichiarato alla prima alzata(tentativo) verrà consegnato ai giudici al momento del peso.

Ogni atleta potrà dichiarare nella seconda e terza alzata un peso pari, in caso di alzata fallita o superiore di kg 1,25 o superiori. Non sarà possibile diminuire il peso dell’alzata in caso di fallimento.

Chi vince la gara?

 Ogni atleta come specificato più volte 1 ora prima della gara effettuerà l’operazione di peso.

Al peso di ogni atleta corrisponde un coeff. Moltiplicativo (useremo come riferimento Schwarz) che andrà a determinare il punteggio una volta moltiplicato per i kg della migliore alzata valida di ogni atleta negli esercizi di gara. (pull up – dip).

Quindi:

coef. Di peso atleta x kg sollevati migliore alzata pull up +

coef. Di peso atleta x kg sollevati migliore alzata dip = RISULTATO FINALE DI GARA

Esempio calcolo :

L’atleta pesa 72,5 e solleva nella sua migliore alzata 105 kg nell’esercizio 1 e 88 nell’esercizio 2

Il calcola sarà: coef. Moltipl. Di 72,5 kg x kg sollevati nella migliore alzata  dei due esercizi quindi:

coef. Di peso (72.5) = 0,6828 * Kg sollevati miglior alzata 105 esercizio 1 = 71,694

+

coef. Di peso (72.5) = 0,6828 * Kg sollevati miglior alzata 88 esercizio 2 = 60,0864

PUNTEGGIO TOTALE GARA ATLETA= 71,694 + 60,0864 = 131,7804

COME ISCRIVERSI:

Le iscrizioni per la 3° tappa saranno aperte da lunedì 25 febbraio e si chiuderanno  il 10  marzo.

Per effettuare l’iscrizione verrà pubblicato qui a fianco un form in cui inserire i dati richiesti e le gare alle quali si vuol partecipare.

(ricordiamo che ogni atleta può partecipare anche a due gare se queste ultime sono di cat. diverse ovvero 1 di endurance, 1 di strength)

LE ISCRIZIONI APRIRANNO IL 25 febbraio

PROGRAMMA GIORNATA 24 MARZO:

ORE 9.00 – RITROVO E PRESENTAZIONE

ORE 10.00 – INIZIO GARE STRENGTH

TRA LA FINE DELLE GARE STRENGTH E L’INIZIO DELLE GARE ENDURANCE SONO PREVISTI MOMENTI DI MEETING LIBERI

APERTO A TUTTI

ORE 14.00 – INIZIO GARE ENDURANCE – NELL’ORDINE GARA STANDARD DONNA, ENDURANCE ELITE  E ENDURANCE STANDARD.

DALLA FINE DELLE GARE ENDURANCE FINO ALLE ORE 19 SONO PREVISTI MOMENTI DI MEETING LIBERI APERTI A TUTTI

33 Condivisioni